Marketing dei Prodotti Agroalimentari

pubblicato in: Evidenza, Rassegna Stampa | 0

Civita – 15/10/2018

Sempre alla ricerca dei prodotti di qualità e di eccellenza ed alla promozione del territorio, lunedì 15 ottobre abbiamo portato la nostra testimonianza all’interno della giunta regionale di Donne in Campo Calabria.

L’incontro ha avuto luogo presso l’agriturismo Raganello di Civita, nel cuore del Parco Nazionale del Pollino; scelta fatta per esprimere vicinanza ad un territorio profondamente segnato dalla tragedia di pochi mesi fa ed allo stesso tempo per manifestare la presenza su tutto il territorio calabrese dell’organo amministrativo con l’organizzazione appunto delle giunte itineranti.

 

La vendita diretta e il marketing dei prodotti agroalimentari. Il punto vendita di prodotti locali gestito in partenership

 

Oggi, in numerosi Paesi Europei si stanno diffondendo nei grandi centri urbani punti vendita di prodotti agroalimentari locali che sono diretti in collaborazione da agricoltori e operatori del commercio. Nel punto vendita è possibile trovare solo alimenti serrate prodotte e trasformate nelle aziende agricole, prodotti di qualità e di eccellenza locali dove è possibile individuare il produttore. La collaborazione tra agricoltori e un operatore commerciale consente di dare risposte a molte delle criticità della vendita diretta, come la disponibilità di prodotto e la gamma adeguata ad un punto vendita, e la necessità di capitale umano con competenze specifiche sia sulla vendita che sulla logistica dei prodotti. Le esperienze italiane nella partnership riguardano soprattutto punti di vendita che svolgono anche la somministrazione/degustazione dei prodotti. La dimensione “locale” dei prodotti e l’identificazione dei produttori dai quali provengono costituiscono importanti elementi di differenziazione, in un contesto che soprattutto nelle città sta divenendo sempre più competitivo proprio nel settore del Food.

 

Considerando che il consumatore finale quando entra all’interno di un punto vendita di prodotti locali si aspetta anche la possibilità di una vasta scelta, la cooperazione tra gli agricoltori si dimostra una scelta vincente in tal senso. Grazie alla cooperazione, si può prospettare all’imprenditore agricolo, il quale ha intenzione di realizzare la vendita diretta del proprio prodotto, che con un minimo investimento iniziale e costi contenuti di gestione, ha la possibilità di avere una vetrina/punto vendita a disposizione in una localizzazione nei centri urbani e turistici dove la domanda è maggiore e maggiore è la disponibilità a spendere; una gestione del negozio che permetterà di avere orari di apertura in particolari e determinate ore del giorno (dando la possibilità di fare la spesa o degustare i prodotti anche nella pausa pranzo); diversi livelli di comunicazioni; un prezzo contenuto del prodotto che lo rende più attraente per essere acquistato, rapporto diretto con il consumatore con ridotto impegno di risorse umane aziendali; ampia gamma di offerta; somministrazione dei prodotti assistita e non assistita con notevole crescita del qualità; accesso ad aziende di tutte le dimensioni economiche anche mono prodotto.

Per la parte che riguarda l’Associazione di Gusto in Movimento, abbiamo dato pieno appoggio e sostegno al progetto della vendita diretta in partnership mettendo a disposizione dell’iniziativa tutto il nostro know-how. Infatti, abbiamo dato la nostra disponibilità alla promozione del punto vendita nonché aiuto nella gestione. Abbiamo messo a disposizione i nostri canali della ristorazione per dare la possibilità sia di far conoscere il prodotto che venderlo ai ristoranti che promuovono piatti all’insegna dei prodotti locali di qualità. Sia i canali social, a nostra disposizione, che la costituenda piattaforma di e-commerce. Insomma, abbiamo dato la nostra ampia disponibilità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *